Tag

, , , , ,

È caldissimo quando arrivo a Noale per incontrare Alice, proprietaria insieme al cugino Federico di 19-21, negozio di abbigliamento casual nel centro della città.

L’ho conosciuta nel settembre dell’anno scorso, durante il corso di Marketing e Comunicazione; Alice è una ragazza appassionata, che dedica al suo lavoro la gran parte della giornata, mettendoci cuore e impegno.

Parlando di lei devo citare una frase a me cara, che ho sentito durante una conferenza sul turismo: “Il mio B&B funziona e ha successo perché io sono il primo a volerci andare”.

È questa l’anima di Alice e Federico, il loro gusto in fatto di abbigliamento fa sì che siano loro che scelgono ogni capo da esporre e loro in primis ad indossare maglie, jeans, scarpe; sono loro i portatori dello stile che 19-21 offre ai suoi clienti. Ogni particolare è curato con attenzione e frutto di una scelta ponderata: dal tavolo in legno e vetro al centro del negozio ai tubi metallici usati come struttura per appendere gli abiti.

Pitti Uomo, Bread &Butter (Berlino) sono solo due degli eventi a cui partecipano per restare al passo con i tempi in fatto di moda. Ma un’altra grande musa è Londra, dove sono stati recentemente per indagare gli street style emergenti.

Li intervisto alla vigilia dell’apertura del loro sito e-commerce, uno spazio web innovativo che unisce la loro esperienza di negozio “sotto casa” al mondo del web, ormai luogo di acquisto abituale per tanti di noi.

Perché avete deciso di giocare questa sfida? Chiedo con molta curiosità.

La loro risposta conferma i miei sospetti. L’equilibrio fra avanguardia e tradizione che si trova nel loro store l’hanno voluta trasportare sul web, per essere sempre vicini ai loro clienti e offrirgli un servizio personalizzato anche da casa.

La live chat presente sul sito è un chiaro esempio del legame che vogliono creare con chiunque scelga di acquistare da 19-21: web, relazioni, stile, innovazione e un servizio personalizzato per tutti sono i loro obiettivi.

Dopo aver creato la pagina facebook per rimanere in contatto con i clienti di sempre e con quelli nuovi, lo store on-line è stato il secondo passo per completare la web experience che desideravano per i loro clienti.

Dal marzo 2009, quando hanno aperto lo store, hanno sempre cercato di crescere, professionalmente e personalmente, sviluppando a un’attività che li coinvolge a 360 gradi.

Vorrei lasciarvi il racconto di un particolare che mi ha colpito molto all’interno della loro collezione: una linea di t-shirt in fibra di latte create dall’azienda Ottod’ame (Signa, Firenze).

I proventi ricavati dall’azienda grazie alla vendita delle magliette (40 mila euro) sono devoluti al reparto di Neurochirurgia pediatrica dell’ospedale Meyer di Firenze, nell’ambito di un programma di Neurochirurgia funzionale in età pediatrica.

(Fonte: http://www.ottodame.it/salotto/?p=1024#more-1024)

Forse Alice e Federico hanno trovato veramente la loro ricetta della felicità. Complimenti!

Questo slideshow richiede JavaScript.

19-21 Denim Store

Piazzetta del Grano, 19

Noale (Ve)

E-COMMERCE: http://www.1921webstore.com/

*Menswear: http://www.1921webstore.com/5-uomo

*Womenswear: http://www.1921webstore.com/6-donna

*Shoes and Accessories: http://www.1921webstore.com/8-scarpe http://www.1921webstore.com/7-accessori

Advertisements